riverside5.jpgriverside8.jpgriverside11.jpgriverside0.jpgriverside7.jpgriverside1.jpgriverside2.jpgriverside02.jpgriverside3.jpgriverside13.jpgriverside6.jpgriverside12.jpgriverside4.jpgriverside9.jpgriverside01.jpg
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: L'attesa.

L'attesa. 27/08/2016 21:45 #11794

Dio è diventato sordo! Dio non ascolta le mie preghiere! Eppure sa di che ho bisogno! Chi meglio di lui!!? Questo è stato spesso il mio grido di sconforto, e la domanda finale era sempre perché? Perché? Almeno poterlo capire!!! Ho passato e sto passando come tutti noi momenti brutti e meno belli, dove il desiderio, la sete di una risposta, precisa, chiara da parte del Signore di tanta attesa monta sempre più forte dentro di me fino ad esacerbarmi. Poi un giorno fu Dio a farmi delle domande cui non seppi rispondere. "Che fai qui Elia?", predicò una sera il Pastore, e quella domanda la sentii rivolta a me. "Perchè non sei al tuo posto, perchè stai pensando ad altro? Le cose intorno a te non cambiano e giustamente tu fuggi via...." Sì è così Signore, le cose non cambiano, non riesco a portare a termine il compito che mi hai affidato, sono costretto a vivere e ad esser deriso semplicemente perchè mi addito e mi additano come cristiano.. personalmente Signore, sono stanco!! Non ci ho ricavato niente e niente mi rimane" fu la mia risposta. Poi un pomeriggio il Signore tornò a trovarmi, in un momento particolarmente pesante per me. Davanti a due bibite di un bar vicino casa, andai ad incontrare un caro fratello che veniva da lontano e che voleva salutarmi. Era un esempio per me, perchè sapevo quante ne aveva passate, alcune delle quali io avevo avuto modo di "vedere" in diretta ed erano molto più gravi dei miei problemi. Mi disse "ti vedo stanco" e io risposi "non propriamente, sono deluso, affranto, abbattuto spiritualmente" e gli spiegai la cosa, e come in quel momento avevo bisogno di una risposta da parte di Dio, per un cambiamento importante della mia vita professionale, un'occasione che agli occhi miei vedevo irrinunciabile, sebbene avesse voluto significare sacrifici e patimenti. Dio allora mi fece visita e mi diede la risposta che aspettavo. Egli mi disse: "Io sto aspettando, non tu. Le mie risposte possono ferire e possono non piacere. Hai tu la forza di poterle sopportare e comprendere? Posso darti una risposta che adesso potrebbe addirittura ferirti? La risposta che io ho per te ancora tu non puoi sostenerla e accoglierla. Quando sarai pronto la riconoscerai" "E come? Pensai io." E mentre meditavo su quello che il Signore attraverso lo strumento umano mi stava dicendo, ecco che ormai uscendo dal bar, il fratello si fermò e concluse: "Massimiliano, ti ricordi di Elia?" Lo guardai con un po' di stupore. "Anche lui aspettava la risposta dal Signore e non sapeva come riconoscerla, eppure quando arrivò se ne rese istantaneamente conto. Non era nel vento, non era nel terremoto era in un suono dolce e sommesso." Ci abbracciammo prima di salutarci, e mentre riguadagnavo la strada per arrivare alla macchina, mi venne in mente la risposta che Dio diede ad Elia in quel frangente: "Rifai indietro la strada per Damasco..." Allora ricollegai tutto. Dio mi aveva risposto, dovevo restare dove Lui mi aveva messo per fare l'opera Sua, perchè al contrario di me, Lui aveva fiducia in me. Mi sentì risollevato e felice perchè intesi dentro di me che il Signore mi aveva reputato abbastanza forte per avere la Sua risposta. CERCATE PRIMA IL REGNO DI DIO E TUTTE LE ALTRE COSE VI SARANNO SOPRAGGIUNTE. (MATTEO 6:33) NON CONFORMATEVI A QUESTO MONDO, MA SIATE TRASFORMATI MEDIANTE IL RINNOVAMENTO DELLA VOSTRA MENTE, AFFINCHE' CONOSCIATE PER ESPERIENZA QUALE SIA LA VOLONTA' DI DIO, LA BUONA, GRADITA E PERFETTA VOLONTA'" (LETTERA AI ROMANI 12:2) Dio ci benedica.
Ultima modifica: 27/08/2016 21:47 Da Maxhorsereiner.
Ringraziano per il messaggio: francotecnos, nunziata, Giuseppe.gris
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.17 secondi
Ristoroquotidiano.net - 2012
by Progettimultimediali.com